L’inversione termica intrappola l’inquinamento a livello del suolo

Cambia la lingua
Infographic
Prod-ID: INF-43-it
Pubblicato 23/11/2016 Ultima modifica 23/11/2016
Gli eventi di inquinamento sono più probabili in condizioni di inversione termica. Nei mesi invernali, durante periodi prolungati di alta pressione, la radiazione solare raggiunge il suolo, riscaldandolo. Di notte, l’assenza di una copertura nuvolosa fa sì che il terreno dissipi rapidamente il calore e che l’aria a contatto con il suolo diventi più fredda. L’aria più calda sale e agisce come un coperchio, intrappolando l’aria fredda in prossimità del suolo. Anche l’inquinamento, incluso quello prodotto dal traffico su strada, rimane intrappolato; di conseguenza, lo strato di aria più vicino al suolo diventa sempre più inquinato. La situazione persiste finché le condizioni meteorologiche prevalenti non cambiano.

Temporal coverage

Azioni del documento