Strumenti personali

prossimo
precedente
voci

Vai ai contenuti | Vai alla navigazione

Sound and independent information
on the environment

Tu sei qui: Home / Temi / Scenari ambientali / Scenari e studi di prospettiva – contesto politico

Scenari e studi di prospettiva – contesto politico

Cambia la lingua
La preoccupazione per le future generazioni è un requisito indispensabile delle politiche per lo sviluppo sostenibile a livello globale, europeo, nazionale e locale. Gli obiettivi strategici a lungo termine sono al centro di molte convenzioni e protocolli internazionali che si occupano dei problemi del cambiamento ambientale globale. Gli obiettivi strategici a lungo termine sostengono anche le politiche ambientali chiave dell'Unione europea e dei suoi Stati membri. Gli scenari supportano la pianificazione strategica e il processo decisionale e possono aiutare a testare le implicazioni e la solidità delle varie politiche. Cosa altrettanto importante, consentono una partecipazione attiva delle parti interessate, dando voce a pareri e visioni del mondo contrastanti.

Livello globale

La governance ambientale trae vantaggio da una fitta rete di accordi e istituzioni internazionali. I principali strumenti normativi a lungo termine sono la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), la Convenzione sulla biodiversità e gli obiettivi di sviluppo del millennio. Gli obiettivi strategici a medio e lungo termine sono alla base di varie convenzioni ambientali internazionali, per esempio la Convenzione di Vienna per la protezione dello strato di ozono e il suo protocollo di Montreal sulle sostanze che riducono lo strato di ozono e la Convenzione di Stoccolma sugli inquinanti organici persistenti (POP).

 

Livello europeo

La strategia comunitaria per lo sviluppo sostenibile (SDS) illustra un piano per affrontare in modo coerente sette sfide a medio e lungo termine dello sviluppo sostenibile, quali il cambiamento climatico, l'energia pulita, i trasporti sostenibili e il consumo e la produzione sostenibili. Una serie di direttive europee perseguono in maniera esplicita obiettivi a lungo termine, soprattutto in ambito di cambiamento climatico e politica energetica. Sviluppi analoghi possono essere osservati negli Stati membri dell'Unione europea, alcuni dei quali hanno istituzionalizzato programmi di "foresight" all'interno delle loro amministrazioni nazionali.

La pianificazione a lungo termine è meno avanzata in Europa sudorientale e nei paesi dell'Europa orientale, nel Caucaso e nell'Asia centrale, dove ci si concentra maggiormente sulla riforma delle politiche, delle leggi e dei regolamenti ambientali e sul rafforzamento della conformità. Sono però in corso iniziative per aiutare a evitare conflitti dovuti alle scarse risorse naturali e anche per favorire l'utilizzo sostenibile e la protezione delle risorse naturali nel loro complesso (vedi gli esempi forniti nella panoramica degli studi di prospettiva).

 

Geographical coverage

[+] Show Map

Azioni del documento

Commenti

Agenzia europea dell'ambiente (AEA)
Kongens Nytorv 6
1050 Copenaghen K
Danimarca
Telefono: +45 3336 7100