Strumenti personali

prossimo
precedente
voci

Vai ai contenuti | Vai alla navigazione

Sound and independent information
on the environment

Tu sei qui: Home / Temi / Strumenti politici / Attività dell'AEA

Attività dell'AEA

Cambia la lingua
La valutazione dell'efficacia delle politiche svolge un ruolo importante nella formulazione e nel miglioramento delle stesse. Valutare gli effetti degli strumenti ambientali dell'Unione europea e se le misure specifiche sono state realmente efficaci nell'ottenere i risultati attesi è un compito fondamentale. Dobbiamo porre domande difficili come: le politiche ambientali stanno funzionando, sono efficaci rispetto ai costi? Se no, come possono essere migliorate? Queste sono le domande che l'AEA tratta nel suo lavoro sull'efficacia delle politiche e sugli strumenti di mercato. Attualmente viene prestata particolare attenzione al potenziale della riforma della fiscalità ambientale.

La relazione 2001 Reporting on environmental measures: Are we effective? ha definito il quadro metodologico per le valutazioni ex post dell'efficacia delle politiche dell'AEA. L'approccio è stato sperimentato in valutazioni come quelle della direttiva sul trattamento delle acque reflue, della direttiva sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio e della direttiva sulle discariche. Sono in corso studi sull'efficacia degli strumenti di mercato per la gestione sostenibile delle risorse e sull'efficacia dell'attuazione dei Fondi strutturali e di coesione.

Dal 1996 l'AEA riferisce regolarmente in merito alle esperienze con gli strumenti di mercato (MBI). Ciò include l'indagine sul potenziale della riforma della fiscalità ambientale non solo per l'occupazione, ma anche per l'innovazione e la competitività e, in particolare, per stimolare l'"eco-innovazione". È compreso uno studio in corso Riforma della fiscalità ambientale in Europa nel contesto dell'invecchiamento della popolazione in Europa: implicazione per l'eco-innovazione e per la distribuzione domestica.

Insieme all'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici (OCSE), l'AEA gestisce la banca dati OCSE/AEA degli strumenti economici per la politica ambientale. Questa comprende informazioni sulle imposte e sugli oneri/commissioni correlati all'ambiente, sui piani di rimborso dei depositi, sui diritti negoziabili, sulle sovvenzioni vantaggiose per l'ambiente e sugli accordi volontari. L'AEA è responsabile anche della raccolta di informazioni per i 15 paesi dell'AEA non appartenenti all'OCSE.

Per sostenere l'applicazione del principio di prudenza, è attualmente in fase di preparazione una seconda edizione del volume "Late lessons from early warnings". Questa includerà studi di casi condotti da esperti sui pericoli delle attività economiche umane.

L'AEA ospita inoltre il Segretariato per la rete dei responsabili delle agenzie europee per la protezione dell'ambiente.

Le imposte sono l'indicatore di una società civilizzata, ha affermato Roosevelt. La riforma della fiscalità ecologica è l'indicatore di una società sostenibile?

Jacqueline McGlade, Global conference on environmental taxation, 2007

Geographic coverage

Azioni del documento

Commenti

Abbonamenti
Registrati per ricevere le nostre relazioni (in formato cartaceo e/o elettronico) e la nostra newsletter elettronica trimestrale.
Seguiteci
 
 
 
 
 
Agenzia europea dell'ambiente (AEA)
Kongens Nytorv 6
1050 Copenaghen K
Danimarca
Telefono: +45 3336 7100