Tu sei qui: Home / Temi / Inquinamento acustico / Contesto politico

Contesto politico

Cambia la lingua
Pagina Ultima modifica 17/08/2011 17:32
Dal 2002, una direttiva generale sul rumore ambientale offre la base comune per affrontare il problema del rumore in tutta l'Unione europea. Il suo scopo principale consiste nell'evitare, prevenire o ridurre gli effetti nocivi dell'esposizione al rumore.

Le emissioni di rumore da veicoli e macchinari sono disciplinate nell'Unione europea da decenni. Fu però solo negli anni Novanta che si iniziò a sviluppare la regolamentazione in materia di esposizione umana al rumore. Il 6° programma d''azione per l'ambiente della Comunità europea 2002-2012 ha l'intento di "...ridurre sensibilmente il numero di persone costantemente soggette a livelli medi di inquinamento acustico di lunga durata, in particolare il rumore del traffico terrestre, che, secondo studi scientifici, provocano danni alla salute umana...".

Nello stesso anno è stata adottata la direttiva sul rumore ambientale, che forniva una base comune per trattare l'inquinamento acustico a livello di Unione europea. Gli Stati membri devono individuare li punti cruciali in cui il rumore sarà mappato e per i quali si dovranno attuare piani d'azione. I paesi devono inoltre informare l'opinione pubblica e la Commissione in merito a queste attività. I punti cruciali in cui si devono eseguire la mappatura del rumore e la pianificazione delle azioni si trovano attorno ai principali agglomerati e lungo le strade, le ferrovie e gli aeroporti principali.

L'esposizione al rumore è integrata anche in altre politiche comunitarie, come la strategia tematica sull'ambiente urbano, la politica comune dei trasporti e la strategia per lo sviluppo sostenibile.

Nel 2004 la Commissione ha pubblicato una panoramica di tutta la legislazione e gli standard europei rilevanti sulle emissioni di rumore.

Geographic coverage

Azioni del documento

Commenti

Abbonamenti
Registrati per ricevere le nostre relazioni (in formato cartaceo e/o elettronico) e la nostra newsletter elettronica trimestrale.
Seguiteci
 
 
 
 
 
Agenzia europea dell'ambiente (AEA)
Kongens Nytorv 6
1050 Copenaghen K
Danimarca
Telefono: +45 3336 7100