Strumenti personali

prossimo
precedente
voci

Vai ai contenuti | Vai alla navigazione

Sound and independent information
on the environment

Tu sei qui: Home / Articoli / Articoli

Articoli

Cambia la lingua
La trama della vita

La trama della vita

22/03/2010

Biodiversità: l’“ecosistema” che assicura la nostra sopravvivenza

Continua

Non solo una questione di riscaldamento climatico - La diplomazia globale e la ricerca di un successore al protocollo di Kyoto

Ogni inverno, i cancelli dei famosi Giardini di Tivoli di Copenaghen, un antico parco divertimenti nel cuore della città, si aprono per segnare ufficialmente l’inizio del periodo natalizio. Questo dicembre le loro luci sfavillanti saranno molto probabilmente messe in ombra dalla COP 15, il più importante vertice globale sui cambiamenti climatici di tutti i tempi, che farà affluire nella capitale danese migliaia di diplomatici, politici, uomini d’affari, ambientalisti ed esperti del clima da ogni parte del mondo.

Continua

L'acqua che mangiamo — il pesante tributo richiesto dalla coltura irrigua

L'agricoltura costituisce un peso crescente per le risorse idriche europee, che rischia di provocare carenze d'acqua e danni agli ecosistemi. Per realizzare l'obiettivo di un uso sostenibile dell'acqua, occorre dare agli agricoltori i giusti incentivi sui prezzi, nonché orientamenti e assistenza.

Continua

Se il pozzo si prosciuga - L’adattamento ai cambiamenti climatici e le risorse idriche

“Ci chiudono l’acqua una o due volte al mese, talvolta anche più spesso” racconta Barış Tekin dal suo appartamento a Beşiktaş, un quartiere storico di Istanbul, dove vive insieme a sua moglie e sua figlia. “A casa teniamo circa 50 litri di acqua in bottiglia per lavare e pulire, non si sa mai. Se ci tolgono l’acqua per molto tempo, andiamo da mio padre o dai parenti di mia moglie” spiega Barış, un professore di economia all’Università di Marmara.

Continua

Lumache assassine e altri alieni - La biodiversità dell’Europa sta scomparendo a una velocità allarmante

Il giardinaggio è uno dei vostri interessi? Se la risposta è sì e vivete nell’Europa centrale o settentrionale, la “lumaca assassina” è probabilmente uno dei vostri nemici personali. La lumaca, che attacca inesorabilmente tutte le vostre piante, sembra immune a qualunque misura di controllo.

Continua

Pesce fuori d’acqua - La gestione marina in un clima che cambia

Una favola di pescatori Nella notte del 6 ottobre 1986 i pescatori di aragoste della cittadina di Gilleleje, a nord di Copenaghen, pescando nel Mar Kattegat, trovarono le loro reti zeppe di aragoste norvegesi. Molti degli animali erano morti o moribondi. Circa la metà aveva uno strano colore.

Continua

Ogni boccata d’aria - La qualità dell’aria in Europa

* I protagonisti di questa storia sono di fantasia. I dati, però, sono reali. La storia si svolge il 27 luglio 2008, quando a Bruxelles viene emesso un avviso sulla qualità dell’aria

Continua

Non a casa mia — Le spedizioni internazionali di rifiuti e l’ambiente

Rifiuti senza confini: Zhang Guofu, 35 anni, guadagna 700 euro al mese — uno stipendio enorme per chi vive nella provincia cinese — separando rifiuti che vanno dalle borse della spesa di una catena di supermercati britannici a DVD in lingua inglese. La realtà è che i rifiuti gettati in un bidone della spazzatura a Londra possono finire molto facilmente a 5 000 miglia di distanza in un centro di riciclaggio nel delta del Fiume delle Perle in Cina.

Continua

Se la  bioenergia esplode —  Il passaggio dal petrolio alla bioenergia non è privo di rischi

La bioenergia non è una novità. Per millenni gli uomini hanno bruciato legna. La rivoluzione industriale a metà del XIX secolo ha portato alla ribalta i cosiddetti “combustibili fossili”, prevalentemente carbone e petrolio. È sempre più difficile, tuttavia, trovare ed estrarre i combustibili fossili, che pertanto diventano più costosi e oggetto di un intenso dibattito politico.

Continua

Rifiuti sparsi nei nostri mari

Circa il 70 % del nostro pianeta è coperto dagli oceani e quasi ovunque è possibile trovare rifiuti dispersi nei mari. I rifiuti marini, la plastica in particolare, costituiscono una minaccia non solo per la salute dei mari e delle coste, ma anche per la nostra economia e le nostre comunità. La maggior parte dei rifiuti marini è generata da attività condotte sulla terraferma. Come possiamo arrestare il flusso di rifiuti nei nostri mari? Il posto migliore per iniziare ad affrontare questo problema di portata globale è la terraferma.

Continua

L'economia: efficiente nell'impiego delle risorse, ecologica e circolare

Il nostro benessere dipende dall'uso delle risorse naturali. Estraiamo risorse e le trasformiamo in alimenti, edifici, mobili, dispositivi elettronici, indumenti e così via, ma il livello di sfruttamento delle risorse supera la capacità dell'ambiente di rigenerarle e di sostentarci. Come possiamo garantire il benessere a lungo termine della nostra società? Rendere la nostra economia più verde può fornire certamente un contributo.

Continua

Transizione verso un'economia verde

La qualità della nostra vita, della nostra salute e dei nostri posti di lavoro dipende dall'ambiente. Tuttavia, la modalità con cui sfruttiamo oggi le nostre risorse naturali e il grado di tale sfruttamento rischiano di pregiudicare il nostro benessere e la capacità della natura di sostentarci. Dobbiamo trasformare radicalmente il nostro modo di produrre, di consumare e di vivere. Occorre realizzare un’economia più ecologica e questa transizione deve iniziare oggi.

Continua

Rifiuti: un problema o una risorsa?

I rifiuti non costituiscono soltanto un problema ambientale, ma anche una perdita economica. In media, ogni anno gli europei producono 481 chilogrammi di rifiuti urbani. Una quantità crescente di questi rifiuti viene riciclata o compostata e una quantità minore è trasferita nelle discariche. Come possiamo cambiare il modo in cui produciamo e consumiamo così da produrre sempre meno rifiuti, usando nel contempo tutti i rifiuti come risorse?

Continua

Che cosa ci spinge ad acquistare i prodotti che compriamo?

Gli europei di qualsiasi età sono consumatori. Quello che scegliamo di consumare e di acquistare svolge un ruolo importante nel determinare la produzione. Ma come scegliamo cosa acquistare? Si tratta di una decisione razionale o impulsiva? Abbiamo chiesto a Lucia Reisch, della Copenhagen Business School, di parlarci del comportamento dei consumatori in Europa.

Continua

Come rendere "verdi" le città

Più di tre quarti di europei vivono in aree urbane. Ciò che gli abitanti delle città producono, acquistano, mangiano e buttano via, il modo in cui si spostano e il luogo in cui vivono hanno un impatto sull'ambiente. Nel contempo, anche il modo in cui una città viene costruita incide sullo stile di vita dei suoi abitanti. Abbiamo chiesto a Roland Zinkernagel, della città di Malmö, in Svezia, di parlarci delle azioni concrete intraprese per rendere la città sostenibile.

Continua

Dalla produzione allo scarto: il sistema alimentare

A causa della crescita della popolazione, dei cambiamenti nello stile di vita e dell'aumento del consumo personale usiamo quantità sempre maggiori di risorse naturali. Per arginare il nostro consumo non sostenibile, dobbiamo guardare all'intero sistema delle risorse, compresi i metodi di produzione, i modelli di domanda e le catene di approvvigionamento. Consideriamo più da vicino il caso degli alimenti.

Continua

Principi fondamentali dell'economia e dell'ambiente

Nel marzo 2014 la città di Parigi, in Francia, è stata colpita da un episodio di inquinamento da particolato. L'uso delle autovetture private è stato fortemente limitato per giorni. Dall'altra parte del pianeta, un'impresa cinese stava lanciando un nuovo prodotto: un'assicurazione contro lo smog per viaggiatori nazionali il cui soggiorno fosse stato rovinato da una cattiva qualità dell'aria. Quindi, quanto vale l'aria pulita? L'economia può aiutarci a ridurre l'inquinamento? Consideriamo un po' più da vicino alcuni concetti economici fondamentali.

Continua

Agenzia europea dell'ambiente (AEA)
Kongens Nytorv 6
1050 Copenaghen K
Danimarca
Telefono: +45 3336 7100