Strumenti personali

Notifiche
Ricevi le notifiche sui nuovi rapporti e prodotti. Frequenza: 3-4 e-mail al mese.
Abbonamenti
Registrati per ricevere le nostre relazioni (in formato cartaceo e/o elettronico) e la nostra newsletter elettronica trimestrale.
Seguiteci
Twitter icon Twitter
Icona Facebook Facebook
Icona YouTube Canale YouTube
RSS logo RSS Feeds
Maggiori informazioni

Write to us Write to us

For the public:


For media and journalists:

Contact EEA staff
Contact the web team
FAQ

Call us Call us

Reception:

Phone: (+45) 33 36 71 00
Fax: (+45) 33 36 71 99


prossimo
precedente
voci

Vai ai contenuti | Vai alla navigazione

Sound and independent information
on the environment

Tu sei qui: Home / Articoli / Ambiente, salute ed economia in un'unica soluzione

Ambiente, salute ed economia in un'unica soluzione

Cambia la lingua
L'economia europea sta ancora scontando l'impatto della crisi economica iniziata nel 2008. La disoccupazione e la riduzione dei salari hanno colpito milioni di persone. In un momento in cui i laureati non riescono a trovare lavoro in una delle aree più ricche del mondo, ha senso parlare di ambiente? Il nuovo programma d’ azione ambientale dell'Unione europea fa esattamente questo, ma non solo. Individua anche l'ambiente come una parte integrante e inseparabile della nostra salute e della nostra economia.
Street market in Edinburgh

Street market in Edinburgh  Image © G. Karadeniz / EEA

Le nostre ultime valutazioni indicano che il modo e la velocità con cui utilizziamo le risorse non sono sostenibili. Consumiamo più risorse naturali di quelle che il pianeta può produrre ed emettiamo inquinanti a livelli molto superiori a quelli sostenibili per avere una buona qualità degli ecosistemi. L'effetto complessivo delle nostre attività rappresenta una minaccia per la nostra salute, per la salute del nostro pianeta e per la sua capacità di provvedere a noi. Solo attraverso una pianificazione a lungo termine e a un'azione coerente è possibile affrontare queste sfide.

L'Unione europea ha recentemente approvato il settimo Programma di azione ambientale (7o PAA)

Il 7o PAA contiene i principali obiettivi della politica ambientale dell'Europa fino al 2020 e introduce una prospettiva a lungo termine fino al 2050 con la quale affrontare i problemi principali. È basato sul principio per cui la prosperità economica e il benessere degli europei dipendono dallo stato di salute del capitale naturale.

Il 7o PAA è strettamente correlato ad altri quadri strategici europei come la strategia Europa 2020, il pacchetto "clima-energia" dell'UE, la strategia UE 2020 sulla biodiversità, la tabella di marcia sull'uso efficiente delle risorse in Europa e la tabella di marcia verso un'economia competitiva a basse emissioni di carbonio nel 2050.

Come si definisce il "vivere bene"

Già nel titolo "Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta"il 7o PAA raccoglie le sfide da affrontare e il nostro obiettivo a lungo termine. In termini economici, vivere bene significa avere lavori dignitosi che garantiscano un reddito sufficiente, ma anche avere accesso ai servizi e ai prodotti. In termini fisici significa avere una vita sana senza malattie, stress o rumore e avere accesso ad aria e acqua pulite. Ma per vivere bene dobbiamo fare delle scelte, che fondamentalmente determinano quello che produciamo e quello che consumiamo.

 

Cercare di affrontare i nostri consumi non sostenibili attraverso pacchetti legislativi e campagne di sensibilizzazione verso l'impatto ambientale delle nostre scelte a molti potrebbe sembrare inutile, lento e irrealistico. Possiamo anche ribaltare questo punto di vista e chiederci se è realistico pensare di poter continuare su questa strada per sempre. I nostri dati e i nostri indicatori dicono che non lo è.

L'azione è già iniziata

Sono già presenti numerose norme UE volte al raggiungimento degli obiettivi prioritari contenuti nel 7o PAA, tra cui le direttive habitat e uccelli, la direttiva quadro sulla strategia per l'ambiente marino, le direttive sulla qualità dell'aria, la direttiva quadro sulle acque e le altre misure volte ad affrontare il cambiamento climatico, le sostanze chimiche, la gestione dei rifiuti, ecc.

Il bilancio dell'UE dispone di somme ingenti nel periodo 2014-2020 a supporto degli obiettivi correlati al 7o PAA. Ma sono gli Stati membri dell'UE a svolgere un ruolo fondamentale nell'attuazione e nel miglioramento dell'attuazione di queste direttive e misure. Tali obiettivi prioritari devono essere tradotti in iniziative e progetti concreti a livello locale, nazionale ed europeo.

Uno sguardo più attento alle città

Con il 7o PAA, la definizione di ambiente non è confinata solo alle foreste vergini e ai candidi laghi isolati. È nel cuore delle nostre società: nelle nostre città, dove vive l'80% dei cittadini europei.

Il 7o PAA non affronta solo le aree verdi e i corsi d'acqua nelle aree urbane o intorno ad esse. Il suo più ampio campo strategico prevede il miglioramento della mobilità urbana, della qualità dell'aria urbana, dell'efficienza energetica negli edifici, del trattamento delle acque reflue, ecc. nell'ambito di una visione chiaramente integrata e connessa delle qualità degli ecosistemi (urbani).

Il 7o PAA rappresenta un importante, tempestivo e ambizioso passo in avanti verso la visione 2050 dell'UE, specialmente se si considera che è stata adottata sullo sfondo di una prolungata crisi economica. Raggiungendo i suoi obiettivi, non avremo solo un ambiente più sano, ma renderemo più sani anche le nostre economie, le nostre famiglie e i nostri amici. Attendo con ansia di vedere i frutti della sua attuazione.

Buone vacanze e tanti auguri per l'anno nuovo. 

Hans BRUYNINCKX

Direttore esecutivo

Editoriale pubblicato nell'edizione n. 2013/2 della Newsletter AEA, dicembre 2013

Contenuto correlato

Vedere anche

Geographical coverage

[+] Show Map

Azioni del documento
archiviato sotto: ,

Commenti

Agenzia europea dell'ambiente (AEA)
Kongens Nytorv 6
1050 Copenaghen K
Danimarca
Telefono: +45 3336 7100